Ricerca free-lance

Potrei dare beneficio alla qualità  della professione, migliorando le condizioni di di tutti

Il termine corretto sarebbe ricerca freelance, gran parte dei nuovi lavoratori autonomi appartengono alla categoria dei c.d. freelance, cioè gli autonomi di “seconda generazione” (S. Bologna, La new workforce. Il movimento dei freelance: origini caratteristiche e sviluppo, Asterios Editore, 2015 p. 20). Il lavoratore freelance è una figura, che nell’era del digitale, mette al servizio di terzi le proprie competenze.

Molti dei lavori svolti, sono frutto di costante formazione personale, interdisciplinarità nella ricerca e costanti contatti interpersonali.

Ecco alcune delle ricerche svolte:

  • Calcagno L., Cerrato C., Cristiano L., Meregalli M., 2018. Realzione sulla ricera e monitoraggio di vari gruppi tassonomici (Lepidoptera: Rophalocera, Amphibia e Coleoptera: Dytiscidae, Hydrophilidae, Dryopidae, Haliplidae, Noteridae) nelle zone umide della provincia di Asti. https://doi.10.13140/Rrg.2.2.10811.31524
  • Calcagno L., Relazione sul censimento del Piccione nella città di Asti, Giugno 2013. https://doi.org/10.13140/rg.2.1.1441.5444
  • Calcagno L., Censimento e monitoraggio della Taccola (Corvus monedula) nella città di Asti. Novembre 2014 (inedito).
  • Calcagno L., 2014. Revisione della raccolta di ortotteri della “COLLEZIONE PAVAN” presso il Museo di Storia Naturale dell’Università di Pavia. https://doi.org/10.13140/rg.2.2.22684.18564
  • Calcagno L., Marinetto D., Giovara G., Perosino P., Cesimento degli anfibi della collina di Tigliole d’Asti, Maggio 2012. https://doi.org/10.13140/rg.2.1.3931.9129
  • Calcagno L., 2012. Analisi per la costruzione di un fitodepuratore. https://doi.org/10.13140/rg.2.2.17231.59044
  • Calcagno L., 2010 (in collaborazione con il Comune di Asti). Una città tra torri e Rondoni. Sito del progetto.

    COLLABORAZIONI ED ESPERIENZE